La funzione simbolica del carcere nell’immaginario letterario e cinematografico americano
Foto di Barbara Cardini
HTML

Come citare

IlardiE., & TarziaF. (2020). La funzione simbolica del carcere nell’immaginario letterario e cinematografico americano. Publifarum, (32). URL da http://publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/256

Abstract

Poche culture sono ossessionate dal tema del carcere come quella americana. La tesi è che questa ossessione sia frutto della particolare concezione dello spazio che si è andata sedimentando in America a partire da due archetipi originari: il puritanesimo e la frontiera. Visto con gli occhi della frontiera il carcere è l’esito distopico dell’assenza di spazio che produce conflitti non mediabili. Per il puritanesimo, il carcere rappresenta simbolicamente il lato oscuro e diabolico che va perennemente delimitato e controllato sino alla fine dei tempi.

HTML
Creative Commons License

Questo lavoro è fornito con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.