Al di là del romanzo: quando la letteratura francese contemporanea varca le soglie della prigione
Foto di Barbara Cardini
HTML

Come citare

AmatulliM. (2020). Al di là del romanzo: quando la letteratura francese contemporanea varca le soglie della prigione. Publifarum, (32). URL da http://publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/257

Abstract

Attraverso le riflessioni prodotte da un corpus di opere che sfugge alle categorie romanzesche, intendiamo interrogare il contributo della letteratura francese contemporanea alla rappresentazione della prigione. Un universo così ‘a margine’ rimane ‘al margine’ della letteratura o partecipa a pieno titolo alle sue forme in un momento in cui esse stesse sfuggono a un codice normativo e si ibridano tra loro? Prisons di François Bon, Le bruit des trousseaux di Philippe Claudel, fragmentation d’un lieu commun di Jane Sautière, La grande maison di Michèle Sales, Prof chez les taulards di Aude ci invitano a riflettere sul potenziale di accoglienza da parte della letteratura di un universo così specifico e su una nuova forma di engagement letterario.

HTML

La rivista elettronica Publifarum diventa proprietaria dei diritti d'autore degli articoli selezionati dal Comitato di Redazione. Nessun testo accettato potrà essere pubblicato altrove, senza previo accordo con i responsabili della rivista. Nessun compenso sarà pagato agli autori. In caso di mancata accettazione dell'articolo, la rivista dà all'autore il diritto di presentare il suo testo altrove.

La rivista pubblica in Open Acces.