La reclusione come esperienza metafisica. L’altra biografia di Eduard Limonov
Foto di Barbara Cardini
HTML

Come citare

BaselicaG. (2020). La reclusione come esperienza metafisica. L’altra biografia di Eduard Limonov. Publifarum, (32). URL da http://publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/277

Abstract

La molteplicità biografica di Eduard Limonov, al secolo Eduard Savenko, si esprime nella sua copiosa produzione letteraria, marcatamente autobiografica o pseudoautobiografica e ascrivibile al genere dell’autofiction.1 Nella sua opera, tuttavia, tra almeno due distinte prospettive e, conseguentemente, due visioni del mondo si palesa una linea discriminante: è il confine che separa gli uomini liberi dagli uomini non liberi; è la recinzione del carcere, che oppone l’umanità dimorante nel mondo dietro le sbarre a coloro che quel mondo non conoscono e neppure immaginano.

HTML

La rivista elettronica Publifarum diventa proprietaria dei diritti d'autore degli articoli selezionati dal Comitato di Redazione. Nessun testo accettato potrà essere pubblicato altrove, senza previo accordo con i responsabili della rivista. Nessun compenso sarà pagato agli autori. In caso di mancata accettazione dell'articolo, la rivista dà all'autore il diritto di presentare il suo testo altrove.

La rivista pubblica in Open Acces.