Il Sessantotto vent’anni dopo: «Un giorno e mezzo» di Fabrizia Ramondino
HTML
PDF

Parole chiave

Ramondino Fabrizia
Maggio 68

Come citare

AlfonzettiB. (2020). Il Sessantotto vent’anni dopo: «Un giorno e mezzo» di Fabrizia Ramondino . Publifarum, (34). URL da http://publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/529

Abstract

Il titolo allude a un duplice significato: lo sguardo critico di Fabrizia Ramondino nei confronti del Sessantotto, da lei vissuto con un certo distacco, pur se immersa nel sociale, e i vent’anni che separano quell’esperienza dalla scrittura del romanzo Un giorno e mezzo, ambientato nel settembre ’69. Questo contributo lo propone come il romanzo più classico della scrittrice.

HTML
PDF

Riferimenti bibliografici

ALFONZETTI, B., «Fabrizia Ramondino: dal sogno al libro», Il Caffè illustrato, n 66/67, 2012, pp. 35-38.
ALFONZETTI, B., «Scrivere o no in prima persona: le tre fasi», L’illuminista, n. 43/44/45, 2015, (Fabrizia Ramondino) pp. 97-123.
ALFONZETTI, B., Dalla villa al terremoto. Magia e poesia in Fabrizia Ramondino, in Granteatro. Omaggio a Franca Angelini, Roma, Bulzoni, 2002, pp. 403-418.
ALFONZETTI, B., I taccunini di Fabrizia Ramondino, in Non sto quindi a Napoli sicura di casa. Identità, spazio e testualità in Fabrizia Ramondino, Perugia, Morlacchi, 2013, pp. 137-156.
ALFONZETTI, B., Ramondino Fabrizia, in Dizionario biografico degli Italiani, Roma, Treccani, 2016, pp. 313-315.
BELLUCCI, N., «Althénopis o della dismisura», L’illuminista, cit.,pp. 125-142.
BRANCALEONI, C., Passare la storia a contrappelo: Un giorno e mezzo di Fabrizia Ramondino e la funzione dell’intellettuale nella letteratura degli anni Ottanta del Novecento, in Non sto quindi a Napoli sicura di casa. Identità, spazio e testualità in Fabrizia Ramondino, cit., pp. 253-281.
LAMBIASE, S., La casa di Fabrizia sopra il teatro, in Io Fabrizia Ramondino non immaginavo di star di casa sopra un teatro, Napoli, Edizioni Instabili, 2012, pp. 7-18.
LUCAMANTE, S., «“Sognare in avanti” in Un giorno e mezzo», L’illuminista, cit., pp. 197-222.
MARCHAIS, N., Un giorno e mezzo,romanzo postfemminista, in Non sto quindi a Napoli sicura di casa. Identità, spazio e testualità in Fabrizia Ramondino, cit., pp. 283- 304.
RAMONDINO, F., Ci dicevano analfabeti. Il movimento dei disoccupati napoletani degli anni’70, Lecce, Argo, 1998.
RAMONDINO, F., Il mio Sessantotto, in Io Fabrizia Ramondino non immaginavo di star di casa sopra un teatro, Napoli, Edizioni Instabili, 2012, pp. 19-34.
RAMONDINO, F., L’isola riflessa, Torino, Einaudi, 1998bis.
RAMONDINO, F., Un giorno e mezzo, Torino, Einaudi, 1988.
SETTI, N., «La scrittura taccuino: appunto, meditazione, racconto di vita», in L’illuminista, pp. 257-269.
Creative Commons License

Questo lavoro è fornito con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.

Copyright (c) 2020 Publifarum