La “déchirure de soi(e)”: Enfance di Nathalie Sarraute
HTML
PDF

Parole chiave

Nathalie Sarraute

Come citare

Bucarelli, A. (2006). La “déchirure de soi(e)”: Enfance di Nathalie Sarraute. Publifarum, (4). URL da https://publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/66

Abstract

In una ininterrotta conversazione interiore, Enfance di Nathalie Sarraute rievoca, per lo più al presente, i ricordi infantili della scrittrice in una serie di sequenze narrative punteggiate di blancs che seguono generalmente un ordine cronologico, anche se non mancano incertezze o indeterminazioni temporali ora implicite ora esplicitate nel testo.

HTML
PDF

Riferimenti bibliografici

Femmes de paroles, paroles de femmes. Hommage à Giorgio De Piaggi, Publif@rum, 4, 2006

La rivista elettronica Publifarum diventa proprietaria dei diritti d'autore degli articoli selezionati dal Comitato di Redazione. Nessun testo accettato potrà essere pubblicato altrove, senza previo accordo con i responsabili della rivista. Nessun compenso sarà pagato agli autori. In caso di mancata accettazione dell'articolo, la rivista dà all'autore il diritto di presentare il suo testo altrove.

La rivista pubblica in Open Acces.